Il 27 marzo 1918. Anniversario dall’unione della Bessarabia, l’odierna Moldova, al Regno della Romania

Mar 26, 2011

L’unione della Bessarabia con la Romania nel 1918 fu riconosciuta da Germania, Italia e Francia, ma non dall’Unione Sovietica che si rifiutava di accettare il distacco di un territorio già appartenuto all’Impero Russo, pur se avvenuto sulla base della volontà della maggioranza dei suoi abitanti.

***
Repubblica Moldova ha una popolazione stimata di circa 4.320.490 abitanti. Già parte del Principato di Moldova, nel 1812 entrò a far parte dell’Impero Russo; in seguito alla dissoluzione di questo, nel 1918 si unì alla Romania. Venne nuovamente annessa dall’Unione Sovietica nel 1940 subendo diverse traversie durante la seconda guerra mondiale. Dal 1944 al 1991 fu una Repubblica Socialista Sovietica. Il 27 agosto 1991 dichiarò l’indipendenza dall’Unione Sovietica. Capitale dello stato è la città di Chişinău (con una popolazione stimata di 610.946 nel 2007).

BIBLIOGRAFIA in italiano

Alberto Basciani ‘La difficile unione. La Bessarabia e la Grande Romania (1918-1940)’, 2007

476 p., EditoreAracne

La Bessarabia, regione etnicamente a prevalenza romena compresa tra i fiumi Prut e Dniestr, dal 1812 al 1918 fece parte della Russia che vi promosse una progressiva politica di snazionalizzazione. Dopo la fine del primo conflitto mondiale costituì motivo di forti contrasti e tensioni tra la Romania, alla quale era stata annessa, e l’Unione Sovietica. L’autore ripercorre la complessa e controversa vicenda dell’integrazione della regione nell’ambito del nuovo Stato romeno e le ragioni che nel giugnoluglio 1940 non ne permisero una valida difesa quando, in virtù del protocollo segreto contenuto nel Patto Molotov-Ribbentrop, l’URSS dopo un perentorio ultimatum, la occupò militarmente avviando il processo di sfaldamento della Grande Romania.

CONCERTO ANNIVERSARIO A BUCAREST

A 20 anni dalla sua prima presenza a Bucarest, l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Compagnia pubblica Teleradio della confinante Moldova sosterrà un concerto insieme all’Orchestra Nazionale di Radio Romania.

Il 27 marzo, nella Sala concerti “Mihail Jora” di Radio Romania, le due orchestre offriranno un concerto starordinario che si rivolge ai romeni di tutto il mondo e che sarà trasmesso in diretta dalle emittenti di Radio Romania, ripreso dal canale Culturale della tv pubblica romena e da Teleradio Moldova e sarà inserito nel circuito musicale dell’Unione Europea di Radio e Televisione, potendo quindi essere mandato in onda da tutte le emittenti pubbliche europee.

L’Orchestra Sinfonica Nazionale di Teleradio Moldova, diretta da Gheorghe Mustea, eseguirà brani di Tudor Chiriac, George Enescu e Ludwig van Beethoven.

In prima assoluta, le orchestre di Radio Romania e Teleradio Moldova eseguiranno insieme la Rapsodia romena nr.1 in la maggiore del grande musicista George Enescu, dalla cui nascita, nel 2011, ricorrono 130 anni.