Comunità

“Milano, ponte economico e culturale tra Italia e Romania: intervista dott. George Bologan

“Milano, ponte economico e culturale tra Italia e Romania: intervista dott. George Bologan

George Gabriel Bologan, già console generale a Milano, è il nuovo ambasciatore della Romania. Un incarico nel quale rappresenta non solo il suo paese, ma anche gli oltre un milione e centotrentamila romeni che vivono in Italia e che costituiscono la più importante e numerosa comunità straniera. Il neo-ambasciatore ha studiato a Roma, dove ha anche lavorato come vaticanista. Quindi è entrato al Ministero degli Affari Esteri come addetto culturale presso l’Ambasciata di Romania, contribuendo alla realizzazione della mostra “Ori antichi della Romania. Prima e dopo Traiano”, allestita presso i Mercati Traianei, occasione nella quale sono stati portati da Bucarest preziosi artefatti del Tesoro Nazionale romeno.

Festa interculturale a Lugano – Sabato 11 giugno 2016

Festa interculturale a Lugano – Sabato 11 giugno 2016

Sabato 11 giugno 2016, dalle ore 13:00 alle ore 24:00, a Pregassona (Lugano), la Comunità Ortodossa della Svizzera Italiana organizza la decima edizione della Festa Interculturale organizzata dalla Comunità.

Testimonianza di cultura romena alla “Giornata Interculturale” dell’Università Bicocca di Milano

Testimonianza di cultura romena alla “Giornata Interculturale” dell’Università Bicocca di Milano

Il ponte che da il titolo alla manifestazione di Bicocca si costruisce anche e, forse, soprattutto, sulla condivisione della cultura: questo il messaggio che il gruppo di intellettuali romeni: insegnanti, scrittori, studenti, ricercatori lancia con la sua opera preziosa di gemellaggio culturale italo-romeno. Mettere in risalto in occasione la “Giornata dei Romeni all’estero” – penso sia una grande considerazione per l’importanza della grande presenza romena in Italia. In questo contesto la partecipazione di Violeta Popescu come rappresentante del Centro culturale italo-romeno di Milano e della casa editrice Rediviva ha portato una testimonianza concreta di cosa significhi operare in senso multiculturale.

Il Transilvania Film Festival 2016 (15° edizione)  con un’emblematica presenza italiana

Il Transilvania Film Festival 2016 (15° edizione) con un’emblematica presenza italiana

Tra gli eventi culturali della Romania non passo di certo inosservato il Transylavania International Film Festival (TIFF) di Cluj-Napoca, un evento annuale immancabile. La rassegna cinematografica che quest’anno avrà luogo dal 27 maggio al 07 giugno ha ormai conquistato i tabloid internazionali.
Fondato nel 2002 da Tudor Giurgiu, regista di fama che travalica i confini della Romania, il TIFF è riuscito a in poco tempo a raggiungere risultati notevoli, ponendosi come uno dei festival più importanti dell’Europa orientale, il più grande in Romania, il cui prestigio è stato certificato dall’iscrizione alla FIAPF, la federazione internazionale dei critici cinematografici, nella lista delle circa quaranta rassegne più importanti del mondo.

Video. Romania alla XXVIII edizione del Salone Internazionale del Libro di Torino. 2015

Video. Romania alla XXVIII edizione del Salone Internazionale del Libro di Torino. 2015

Istituto Culturale di Bucarest tramite il Centro Nazionale del libro e l’Istituto Romeno di Cultura e Ricerca Umanistica di Venezia, ha organizzato la partecipazione della Romania alla più importante manifestazione di questo genere in Italia con uno stand nazionale e una serie di manifestazioni dal tema Le meraviglie della #Romania.

La Romania alla XXIX edizione del Salone Internazionale del Libro di Torino (12-16 maggio 2016)

La Romania alla XXIX edizione del Salone Internazionale del Libro di Torino (12-16 maggio 2016)

Lo stand della Romania, con una superficie di 120 mq (Sala Romania) è realizzato in parteneriato con gli organizzatori del Salone Internazionale del Libro di Torino e ha un design moderno realizzato secondo un concetto ispirato al tema principale di questa edizione. Durante il salone la Sala Romania ospiterà sia eventi letterari romeni, sia manifestazioni proposte dagli organizzatori del Salone. Dato che quest’anno si festeggianno 140 anni dalla nascita di Constantin Brâncuși e 120 anni dalla nascita di Tristan Tzara, l’Istituto Romeno di Cultura e Ricerca Umanistica di Venezia intende celebrare questi momenti attraverso una grafica speciale dedicata alle due grandi personalità romene, grafica che decorerà l’interno della Sala Romania. Situata nel Padiglione 3 P10-R09, la Sala Romania comprenderà: uno spazio dedicato alla vendita di libri allestito in partenariato con la Libreria Libris di Brașov; uno spazio dedicato agli eventi letterari; una cabina radio che ospiterà l’équipe di Radio Torino International – uno dei media partner tradizionali della partecipazione della Romania al Salone del Libro e un punto informativo turistico organizzato in collaborazione con l’Ente Nazionale per il Turismo della Romania in Italia.

Teatro i A(II)Rh+ di Nicoleta Esinencu

Teatro i A(II)Rh+ di Nicoleta Esinencu

Mercoledì 4 maggio alle ore 21.00, Teatro i, in via del tutto straordinaria e nonostante la chiusura anticipata della programmazione 2016/2017, presenta la mise en espace del testo A(II)Rh+ della drammaturga romena Nicoleta Esinencu,
Una serata speciale, ad ingresso gratuito, che si inserisce all’interno del progetto europeo “Fabulamundi Playwriting Europe”, di cui Teatro i è partner italiano.

Florentina Nita premiata in Calabria

Florentina Nita premiata in Calabria

Con l’occasione la poetessa Florentina Nita ha ricevuto una menzione speciale nella sezione “Poesia inedita a tema imposto: poesia quantica, in lingua romena” e il suo libro “Sonete si fum” (Sonetti e fumo) è stato il primo classificato alla sezione “Libro edito di poesie in lingua romena”.

Incontro con la poetessa Ana Blandiana all’Ateneo Veneto

Incontro con la poetessa Ana Blandiana all’Ateneo Veneto

Ana Blandiana, poetessa, scrittrice e saggista, è una personalità d’indiscussa profondità e risonanza nel panorama letterario e intellettuale non solo romeno ma anche europeo. Ha una vastissima produzione poetica e in prosa che ha trovato eco in traduzione in moltissime lingue. Censurata durante gli anni del regime comunista, è stata simbolo del riscatto civile e umano durante i convulsi primi anni della Romania postcomunista

Incontro poetico romeno a Milano: Poesia bella donna.

Incontro poetico romeno a Milano: Poesia bella donna.

Cinque poetesse romene che vivono da anni in Italia si incontrano e dialogano per farsi conoscere e riconoscere, all’insegna della bellezza: Sabato, 5 Dicembre 2015, ore 15.00 – presso il Consolato Generale di Romania, via Gignese 2, Milano. Ci saranno letture nelle lingue romeno e italiano delle proprie creazioni letterarie, alternate a conversazioni e presentazione di libri.

Mliano. Concerto Enescu 60.

Venerdì, 30 ottobre 2015, ore 19:00, presso l’Auditorium San Fedele di Milano (Via Hoepli 3/b), l’Istituto Culturale Romeno di Bucarest, l’Istituto Romeno di Cultura e Ricerca Umanistica di Venezia, il Consolato Generale di Romania di Milano, il Padiglione Romania presso l’EXPO Milano 2015, in partenariato con il Centro Culturale Italo-Romeno di Milano e l’Ente Nazionale per il Turismo della Romania in Italia, con il patrocinio dell’Ambasciata di Romania in Italia, organizza il terzo concerto ENESCU 60.

Teatro. Verso un’altra fiamma” dall’opera di Panait Istrati all’ EXPO Milano 2015

Il Padiglione della Romania, il Centro Culturale Italo Romeno di Milano e Wasabi Produzioni Teatro Vi invitano venerdi 7 agosto 2015, alle ore 20 00 presso il Padiglione della Romania, allo spettacolo di teatro “Verso un’altra fiamma” liberamente tratto dall’opera di Panait Istrati con Vlad Scolari e Alice Protto musiche originali e sonorizzazione dal vivo di Federico Branca Bonelli.

Invito. Recital Flauto di Pan -Mariana Preda. Padiglione della Romania.

Invito. Recital Flauto di Pan -Mariana Preda. Padiglione della Romania.

Mariana Preda è una virtuosa del Flauto di Pan.
Nata e cresciuta in Romania si iscrive al liceo di musica di Targoviste. Qui ha l’occasione di conoscere il “Re del Flauto di Pan” Gheorghe Zamfir che diventa il suo modello di ispirazione musicale. Mariana ha partecipato a numerosi concorsi di musica in Romania dove si è sempre aggiudicata il primo posto.

6 giugno 2015 – Festa interculturale a Lugano

La festa interculturale organizzata dalla Comunità Ortodossa della Svizzera Italiana, diventata ormai gioiosa tradizione primaverile, è giunta alla sua nona edizione. Vi invitiamo calorosamente a parteciparvi per passare insieme una giornata di spensieratezza e di amicizia.

VIDEO: Romania a EXPO 2015: intresvista dott. Georgian Ghervasie

Roma (Askanews) – La Romania delle eccellenze, della qualità, dell’agricoltura e della biodiversità. Sono questi alcuni dei punti della strategia di Bucarest per Expo 2015, un appuntamento che il Paese vuole affrontare con tutte le carte in regola, nonostante i ritardi accumulati e il budget limitato a sua disposizione. Per raggiungere l’obiettivo un padiglione d’impatto che raccoglie tradizione e innovazione e che ospiterà nei sei mesi dell’esposizione internazionale talenti, prodotti, investitori, imprenditori e diplomazia, come ha spiegato il commissario per Expo della Romania, Georgian Ghervasie.

Romania e Italia uno sguardo comune

Tra la Romania e l’Italia esiste da sempre un’affinità costantemente riconosciuta da entrambe le parti. Basati sulla latinità e su una profonda e lunga tradizione, i rapporti romeno-italiani hanno raggiunto oggi la fase di eccellenza caratteristica per le grandi amicizie.

Viaggio in Romania

VIAGGIO IN ROMANIA CON VISITE DI BUCURESTI, TRANSILVANIA E MONASTERI DI BUCOVINA da giovedì 02 luglio a sabato 11 luglio 2015. Assistenza spirituale e tecnica: padre Mihai Mesesan e don Aldo Aliverti.