Centro Culturale Italo Romeno
Milano

In uscita presso Rediviva: “La Colonia” (quasi come un blues) di Stelian Țurlea

Gen 24, 2023

Con l’inizio dell’anno 2023, Rediviva edizioni si arricchisce di un nuovo titolo: “La Colonia” (quasi come un blues), titolo originale in romeno: Colonia (aproape ca un blues) di Stelian Turlea, volume inserito nella collana Quaderni romeni, traduzione di Ingrid Beatrice Coman Prodan. È il secondo libro dell’autore Stelian Țurlea che viene pubblicato da edizioni Rediviva, dopo In assenza del padre, uscito nel 2015.

Da qualche parte nelle montagne che si trovano non lontano da Cluj (nel cuore della Romania), un villaggio è stato sfollato per costruirci un lago di accumulazione e una centrale idroelettrica. Ogni due anni, quando il lago viene svuotato per lavori di bonifica e pulizia, per due mesi i suoi vecchi abitanti e i loro discendenti si accampano nel vecchio centro del villaggio, in una specie di colonia dove vivono la propria vita come se niente fosse successo, nel frattempo impegnandosi a comprendere la propria storia.

Nato nel gennaio del 1946, Stelian Turlea è l’autore di trentatré romanzi, un volume di racconti, uno di memorie, dodici libri di pubblicistica, dieci libri per bambini e due traduzioni. Ha curato sette album. Ha lavorato per anni nella stampa e in televisione. Ha ricevuto numerosi premi letterari e per l’attività giornalistica.

“Esiste una spiegazione per l’esistenza di questa colonia – scrive Alex Ștefănescu – ma non voglio svelarla, perché voglio lasciare al lettore il piacere della sua scoperta. Quello che posso dire senza ombra di dubbio è che il romanzo avvince e affascina. Se ne venisse fatto un film, avrebbe un immenso successo, non soltanto in Romania, ma anche all’estero”.

“Ci sono libri che ti rimangono appesi all’anima come una coperta calda che prendi dentro e rimani impigliato nel suo calore prima ancora di sapere che avevi freddo. La Colonia ti inganna facendoti pensare di entrare in una storia per bambini, ma prima che tu volga al secondo capitolo ti trovi già nel bel mezzo di una storia coinvolgente e strana, complessa e sofisticata, vista attraverso gli occhi di un bambino, ma destinata a scompigliare l’ordine stabilito della mente adulta. Con penna fine e delicata, l’autore tratteggia un mondo fantastico e affascinante, dove ogni cosa è l’i-deale di sé stessa, in una meravigliosa utopia che potrebbe suonare come il sogno di un bambino, se non fosse così attentamente studiata fin nei più piccoli dettagli, per restituirci una visione matura, attenta, responsabile, di un mondo probabile, per quanto non ancora possibile. Un realismo magico maneggiato alla perfezione, tanto che non hai più nemmeno voglia di sapere se i fatti siano veri o no e, proprio come il protagonista, ti lasci portare per mano dentro questo mondo in cui nessuno è lasciato indietro, i sogni dei bambini si materializzano all’istante e puoi vivere il tuo futuro mentre lo sogni, e la linea tra reale e immaginario è sempre sbavata e priva di significato. Lo scrittore crea una metafora per ogni aspetto incompiuto della nostra vita, dalla scuola fino agli uffici pubblici (…)

                                                                                                                            dalla prefazione di Ingrid Beatrice Coman Prodan

Autore: STELIAN ȚURLEA

Titolo:   La Colonia (quasi come un blues)

Collana: «Quaderni romeni»

Traduzione: Ingrid Beatrice Coman Prodan

Titolo originale: Colonia (aproape ca un blues)

© 2015 Editura Vremea, București

Immagine di copertina: Cristina Țurlea Il giardino segreto esposto nel 2011 alla mostra “ÎnSemne în Culoare”

 Impaginazione: Gabriel Popescu

Editing e correzione bozze: Davide Arrigoni

© 2023 Rediviva Edizioni Milano

www.rediviva.it

ISBN: 978-88-97908-69-2

168 p.

Euro, 14 00