FOTO. Presentazione “Nicolae Steinhardt e la vocazione della libertà” a BOOKCITY Milano

FOTO. Presentazione “Nicolae Steinhardt e la vocazione della libertà” a BOOKCITY Milano

 

La caduta dei regimi comunisti ha restituito alla notorietà diverse figure di intellettuali di assoluto rilievo provenienti dall’Europa orientale. Un felice recupero è quello di Nicu Steinhardt, formatosi nella Romania degli anni Trenta nello stesso ambiente culturale cui appartenevano personaggi come Eliade, Cioran e Noica. Scritto negli anni ’70, sequestrato dalla polizia di regime, riscritto, tenuto nascosto e pubblicato infine postumo nel 1991, il “Diario della felicità” è il prodotto di una cultura vorace ed enciclopedica e il resoconto di una profonda esperienza di fede.

Per la quinta volta, la casa editrice Rediviva e stata presente nell’ambito del Festival Internazionale Bookcity di Milano con la presentazione del libro “Diario della felicità” di Nicolae Steinhardt, collana Spiritualità. La manifestazione si è scolta al Museo delle Culture del Mondo di Milano.

Sono intervenuti:

Dario FERTILIO – Corriere della Sera 
Antonio BUOZZI, giornalista – (Avvenire, Lettera 43)
Donatella FERRARIO, giornalista (Periodici San Paolo)

Violeta Popescu – Rediviva 

All’evento è intervenuta da parte del Consolato Generale della Romania a Milano la dott.ssa Iulia Cupsa Kiseleff.
L’evento della casa editrice Rediviva – si inserisce nel programma SCRITTI DALLA CITTÀ MONDO, evento promosso per BookCity dal Tavolo di Lavoro Comunicazione ed Eventi Culturali dell’ambito del FORUM CITTÀ DEL MONDO – Comune Milano, al quale partecipa, tra le altre realtà associative della Lombardia, anche il Centro Culturale Italo-Romeno
Foto FeliciaChi©

Please follow and like us: