Edizioni Rediviva di Milano presente al Salone Internazionale del Libro di Torino 21 maggio 2017

Edizioni Rediviva di Milano presente al Salone Internazionale del Libro di Torino 21 maggio 2017

Nel periodo 18–22 maggio si svolgerà la XXXa edizione del Salone Internazionale del Libro di Torino. Il tema di quest’anno è Oltre il confine. Per il nono anno consecutivo, l’Istituto Culturale Romeno di Bucarest, tramite il Centro Nazionale del Libro e l’Istituto Romeno di Cultura e Ricerca Umanistica di Venezia, organizza la partecipazione della Romania alla più importante manifestazione di questo genere in Italia con uno stand nazionale e una serie di manifestazioni dal tema I nostri autori “oltre” la Romania. In questo quadro di prestigio, per il quinto anno consecutivo, la casa editrice romena Rediviva di Milano del Centro Culturale Italo Romeno, avrà l’onore e la gioia di essere presente presso lo Stand della Romania, con due libri usciti presso le collane: Spiritualità (coordinatore p. Gabriel Popescu) e Quaderni Romeni (coordinatore, Ingrid B Coman).

Verranno presentati i volumi: la ristampa del libro “Diario della felicità” di Nicu Steinhardt nella traduzione di Gabriella Bertini Carageani, a cura di Gheorghe Carageani e per la prima volta tradotto in italiano lo scrittore e poeta Vasile Igna con il romanzo “Andante”, nella traduzione di Davide Arrigoni.

PRESENTAZIONE: Domenica 21 maggio 2017, ore 12 00 Sala Romania

Interveranno: Vasile IGNA, Maria Floarea POP, Antonio BUOZZI, Gabriel POPESCU, Violeta POPESCU

Tra i numerosi testimoni di Cristo, fioriti in terra di Romania, desidero ricordare il monaco di Rohia, Nicolae Steinhardt, eccezionale figura di credente e di uomo di cultura, che percepì in maniera speciale l’immensa ricchezza del tesoro comune alle Chiese cristiane“. (Papa Giovanni Paolo II, 1999 Bucarest)

«Nel racconto immaginato da Vasile Igna la giovinezza è il ricordo di un’altra vita, che si svolge fra la partenza da e il ritorno nel paese natale, pervasa dal presagio e dalla materializzazione della morte» (Monica Ghetz)

NICU STEINHARDT (1912-1989) è una figura di spicco nel panorama culturale romeno del Novecento. Nel 1959 fu processato e condannato a tredici anni di reclusione per essersi rifiutato di collaborare con il regime. All’uscita dalla prigione, riprese una proficua attività letteraria che lo portò a pubblicare diversi libri e centinaia di articoli. Diventato monaco nel 1980 col nome Nicolae Delarohia, Steinhardt fu accolto benevolmente al monastero Rohia della regione Maramureș. Da lì si sposterà, periodicamente a Bucarest e passerà dall’attività di traduttore a quella, intensissima, di saggista e cronista letterario, musicale e artistico, attività testimoniata dai sei libri pubblicati (con tagli operati dalla vigile censura) e dalle centinaia di saggi, articoli, note, cronache, riflessioni apparsi in varie riviste.

VASILE IGNA è un poeta, prosatore e saggista romeno nato il 4 marzo 1944 ad Ardusat, nel distretto di Maramureș, nel nord-ovest della Romania. Risiede a Cluj-Napoca. È stato per 25 anni un importante editore e, dal 1994 al 2007, diplomatico a Parigi e a Berna. La sua opera poetica, raccolta, a partire dal debutto nel 1969, in 15 volumi, è apparsa su riviste culturali, in antologie e volumi indipendenti in svariate lingue. Come prosatore, ha pubblicato i seguenti libri: Ora morilor de vânt [L’ora dei mulini a vento] (1978), Andante (2006), Camera obscură [La camera oscura] (2013), Ora închiderii [L’ora di chiusura] (2016). Ha ricevuto numerosi premi letterari.

Media Partner: La Cultura Romena in Itaia web tv / videoreporter Felcia Chi

Ingrid B. Coman, direttore Rediviva edizioni

13 maggio 2017

www.redivivaedizioni.com

Jpeg

Please follow and like us: