Per la prima volta in italiano il grande scrittore romeno Nicolae Breban

Per la prima volta in italiano il grande scrittore romeno Nicolae Breban

Uno dei più grandi scrittori romeni contemporanei, Nicolae Breban, con il romanzo “In assenza dei padroni” edito nella traduzione di Maria Floarea Pop, per i tipi delle Edizioni Cantagalli di Siena, con il supporto dell’Istituto Culturale Romeno, sarà presentato per la prima volta al pubblico italiano al Salone Internazionale del Libro di Torino, dal 16 al 20 maggio 2013.

Le occasioni per approfondire la sua scrittura molto elaborata e originale sono:

Venerdì 17 maggio dalle 20.30-21.30 – Sala Blu, Padiglione 2, quando interverranno il romanista prof. Roberto Scagno e la traduttrice e

Sabato 18 maggio, ore 18.00-18.30, nel ciclo LettuRomania, presso lo Stand della Romania Padiglione 3, P10-R09, quando saranno letti frammenti dal romanzo in italiano e romeno.

Nicolae Breban, autore di 18 romanzi, drammaturgo, saggista e membro dell’Accademia Romena, dichiara la sua emozione al momento dell’uscita in italiano di uno dei suoi primi romanzi “La mia gioventù, e non solo, si è costruita tra i due grandi poli della letteratura europea: la Divina Commedia di Dante e il Faust di Goethe, passando per Petrarca, Boccaccio, Svevo, Alberto Moravia.

Il romanzo In assenza dei padroni, pubblicato nel 1966, è il primo della mia carriera letteraria che sperimenta un’originale struttura romena: Vecchi, Donne, Bambini – apparentemente tre racconti, di cui il racconto centrale ha la consistenza di un micro –romanzo. L’opera propone una visione sull’umanità contemporanea da tre diverse prospettive del profondo: dei vecchi, delle donne e dei bambini, in assenza del dominio dell’uomo, ricreato attraverso un’ampia soggettività psicologica”.

Please follow and like us: