In uscita: “Le catacombe della Romania. Testimonianze dalle carceri comuniste” 1945-1964″. Promo video

IN USCITA

“Le catacombe della Romania. Testimonianze dalle carceri comuniste” 1945-1964, Rediviva,

Milano, aprile 2014

Il primo libro con il quale Rediviva Edizioni apre la collana Memorie: Le catacombe della Romania. Testimonianze dalle carceri comuniste (1945-1964), 220 pagine, vuole rendere omaggio alla memoria di tutti i romeni che hanno sofferto in nome della libertà, della dignità e della fede durante il regime comunista.

promo VIDEO

Il presente saggio tratta il periodo che va dal 1945 al 1964, anni in cui, la Romania si è trasformata in una specie di immensa catacombe. Nel buio delle carceri comuniste diffuse su tutto il territorio della Romania, un’intera generazione è stata sottoposta a torture e alle sofferenze disumane. Tutti i valori tradizionali che avevano accompagnato i romeni per intere generazioni erano considerati dal regime comunista una minaccia da contrastare, da cancellare, insieme al legame con il passato, ai valori e all’amore per la patria.

Secondo i dati forniti dall’Istituto di Investigazione dei Crimini del Comunismo in Romania, durante il regime comunista, nel paese esistevano 44 carceri e 72 campi di lavoro forzato in cui sono passati oltre tre milioni di romeni, 800.000 dei quali sono morti. Le carceri comuniste dell’epoca, dove venivano rinchiusi i cosiddetti “nemici del popolo”, sono state trasformate in veri e propri centri di sterminio destinate alle personalità di spicco del mondo intellettuale e spirituale della Romania.

Il libro presente propone alcune testimonianze dei personaggi che hanno sofferto anni di dura prigionia oppure hanno perso la vita durante la detenzione: Padre Gh. Calciu Dumitreasa (1925- 2006); Valeriu Gafencu (1921 – 1952), poeta; Ioan Ianolide ( 1919 -1986) “il detenuto profeta”; Vladimir Ghica ( 1873 -1954), principe e sacerdote; Radu Gyr ( 1905 -1975), poeta e drammaturgo; Petre Țuțea ( 1901 – 1991), filosofo, saggista ed economista; Elizabeta Rizea (1912 – 2013), semplice donna di campagna; Nicolae Steinhardt (1912 – 1989), scrittore e pubblicista; Vasile Voiculescu (1884-1963), medico e poeta; Mircea Vulcanescu (1904-1952), scrittore e filosofo.

Le testimonianze di questi veri e propri martiri spesso vanno aldilà della nostra comprensione, descrivendo in modo incisivo la capacità dell’uomo di resistere agli attacchi dell’odio in un contesto ormai privo di umanità, senza mai rinunciare alla verità, all’amore, alla fede o alla carità.

Documentazione e cura dei testi:

Claudia Bolboceanu, Lorena Curiman, Mirela Tingire.
Il volume a cura di Violeta P. Popescu.
Editing e corezzione bozze: Davide Arrigoni
Video realizzato da Alina Năstasă
Euro 10,00

www.redivivaedizioni.com

Nell’ambito del Salone Internazionale del Libro di Torino (8-12 maggio 2014) presso lo Stand della Romania organizzato dall’Istituto Culturale Romeno di Bucarest tramite il Centro Nazionale del Libro e l’Istituto Romeno di Cultura e Ricerca Umanistica di Venezia, domenica 11 maggio 2014 dalle 18.30 verrà presentato il volume “Catacombe della Romania, Testimonianze dalle carceri comuniste (1945 – 1964)”. Interverranno: Antonio Buozzi (giornalista), Claudia Bolboceanu, Mirela Tingire, Lorena Curiman, Violeta Popescu.

Please follow and like us:
error