Dialogo poetico. Incontro a Milano con la poesia di Daniel Corbu e Marioara Vișan

Dialogo poetico. Incontro a Milano con la poesia di Daniel Corbu e Marioara Vișan

COMUNICATO/INVITO

Nel cuore di Milano presso la libreria Bocca, siamo lieti di invitarVi mercoledi 9 ottobre 2019, ore 17 30  alla presentazione di due libri di poesia, recentemente usciti presso la casa editrice Rediviva: „La lezione d’abisso” di Daniel Corbu, traduzione in italiano di Geo Vasile e „Diamante” di Marioara Vișan, traduzione dal romeno di Francesco Altieri. Interverranno: Daniel CORBU, Marioara VISAN, Florentina NITA, Alessandro VILLA, Violeta POPESCU. Con la partecipazione del violinista Andrei PAIU. Sempre nella serata sarà presentato il libro bilingue “INFLORESCENZE. Poeti romeni in Italia. Antologia di poesia contemporanea”, ed. Rediviva, a cura di Florentina NITA, volume già lanciato al Festival Internazionale di Poesia a Milano nel maggio 2019.

 “La lezione d’abisso” di DANIEL CORBU, ed. Rediviva 2019

Saggista, dottore in filologia, editore, direttore del Museo di Letteratura Romena della città di Iasi, Daniel Corbu (n. 1953, Târgu Neamţ) è prima di tutto un poeta seguace della profetica modernità di George Bacovia (1881- 1957), ma anche della melodica tragicità di Cezar Ivanescu (1941-2008). Secondo l’eccellente studio di Theodor Codreanu, egli è giunto “a questa ironica esitazione tra il modernismo e il postmodernismo”, prova di “un buon istinto artistico che potrebbe essere a favore dell’autore poiché lascia aperta una porticina verso il seguente paradigma poetico, della trasmodernità”. Evitando a tempo l’esibizionismo parodico-ludico della generazione degli anni ottanta, le poesie di Daniel Corbu certificano un “postmoderno moderato”, affascinato dalla borgesiana biblioteca di Babele nonché dagli enigmatici idiomi, ma non tanto da non aver la forza della rottura dai modelli a partire da Eminescu, Elytis o Gellu Naum, poeti già diventati fonti di riferimento degne di essere citate (…) Dalla prefazione Geo Vasile.

“Diamante” di MARIOARA VISAN, ed. Rediviva 2019

Leggendo le poesie di Marioara Vișan, ho sempre avuto l’impressione che stesse scrivendo per allontanare la morte di qualche passo in più. In effetti, nella poesia Danza del cigno dice chiaramente: La mia canzone sta suonando allontanando l’oscurità. Una poetessa di grande sensibilità, la cui estasi è legata allo spettacolo di idee e alla rivelazione della parola. Finora Marioara Vișan ha pubblicato cinque libri di poesie: Anotimpul culorilor (2010), Roua din suflet (2011), Pelegrin printre cuvinte (2012), Metamorfoză/Metamorfosi (2016), Dincolo de tăcere/Dall’altra parte del silenzio (2018). Il libro che abbiamo di fronte, Diamante, appare in edizione bilingue (la variante italiana – Il diamante – è firmata da Francesco Altieri). La poetessa, che ha vissuto per molti anni a Torino, offre i suoi scritti sia ai romeni in patria che a quelli in Italia. Il lettore ben informato delle poesie di Marioara Vișan scopre almeno due guide che lo conducono, come i vecchi Tuareg, attraverso i suoi meandri lirici: una percezione verginale del mondo e il dramma di conoscere tutto ciò che lo circonda e di sé stesso. (Dalla prefazione di Daniel Corbu).

“Inflorescenze. Antologia di poesia contemporanea” , ed. Rediviva. All’inizio del 2019 – scrive nella prefazione Florentina NITA – abbiamo pensato di raccogliere le creazioni liriche inedite dei tanti poeti romeni residenti in Italia in un’antologia collettiva, con il desiderio di uscire in primavera con un florilegio fatto di tante piccole inflorescenze liriche sbocciate in un’unica dimostrazione di talento e sensibilità. Sono voci di cui si è sentito ancora parlare ma anche alcune che escono per la prima volta alla stampa. Per questo motivo abbiamo ritenuto utile inserire per ciascuno un breve profilo letterario e le informazioni sulla zona di origine dalla Romania nonché dell’attuale collocamento in Italia.

Please follow and like us:
error