Italiano

Il 14 marzo 2017 riparte il corso di romeno a Milano

Il 14 marzo 2017 riparte il corso di romeno a Milano

Il corso potrebbe iniziare nella settimana 13-18 marzo. 2017. L’orario si stabilisce in base alle esigenze degli iscritti che invieranno una email di adesione e di preferenza (giorno e orario) entro il 6 di marzo. C’è la possibilità di fare il corso anche di sabato mattina.

Scambi culturali italo-romeni. Donazione di libri romeni per la Biblioteca di Trentino Alto Adige

Scambi culturali italo-romeni. Donazione di libri romeni per la Biblioteca di Trentino Alto Adige

Un bel incontro è avvenuto oggi (10 febbraio 2017)  presso il Consolato Generale della Romania a Milano in occasione di una donazione di libri romeni da parte del Centro Culturale Italo Romeno per la Biblioteca di Trentino. La richiesta e venuta da parte del dott. Maurizio Passerotti, console onorario della Romania a Trento Alto Adige, una […]

“Un padre, una figlia” di Cristian Mungiu alle Giornate del Cinema Europeo Contemporaneo a Milano

“Un padre, una figlia” di Cristian Mungiu alle Giornate del Cinema Europeo Contemporaneo a Milano

Dopo il grande successo della prima edizione delle Giornate del cinema europeo contemporaneo, svoltasi dal 25 al 27 febbraio 2016 presso l’Institut français a Milano, gli istituti culturali europei e le rappresentanze diplomatiche raccolte nel Cluster EUNIC Milan, invitano il pubblico milanese alla seconda edizione della manifestazione cinematografica europea. Con la collaborazione di Milano Filmnetwork e con il sostegno del Comune di Milano. La rassegna vuole aprire nuovamente una finestra sulla produzione europea degli ultimi due anni con film che hanno partecipato ai grandi festival o che hanno avuto riconoscimenti internazionali, alcuni di essi vengono mostrati in anteprima italiana. Alcuni dei registi accompagneranno le proiezioni e la loro presenza renderà ancora più interessanti le serate dialogando con il pubblico: la ungherese Fekete Ibolya e il tedesco Aron Lehman e il polacco Jacek Lusiński.

Mostra dell’artista Daniela Nenciulescu a Varese

Mostra dell’artista Daniela Nenciulescu a Varese

Daniela Nenciulescu nasce a Bucarest, Romania nel 1952. Si trasferisce in Italia nel 1969 dove termina gli studi e si specializza in grafica e ceramica. Dal 1971 espone in mostre pubbliche e private: 1998 – “Escatologica” mostra collettiva a cura di P. Serra e M. Civai, Palazzo Pubblico Magazzini del Sale, Siena, 2003 – “Lo spirito cortese” mostra personale a cura di Martina Corgnati, Galleria Spaziotemporaneo, Milano, “Nella materia” mostra collettiva a cura di R. Ferrario e L. Giudici, Palazzo della Permanente, Milano, 2006 – “Utopie tridimensionali” mostra personale a cura di A. Madesani, Galleria Spaziotemporaneo, Milano, 2007 – “Dall’ideale all’arte contemporanea-Identità e umanesimo” mostra collettiva a cura di C. Rizzi, Palazzo Ducale, Sabbioneta (Mn), 2009 – “Suggestioni.

A Milano festeggiata la Giornata della Cultura Nazionale e l’anniversario del poeta Mihai Eminescu

A Milano festeggiata la Giornata della Cultura Nazionale e l’anniversario del poeta Mihai Eminescu

In occasione della Giornata della Cultura Nazionale e l’anniversario del grande poeta romeno Mihai Eminescu (1850-1889), presso il Consolato Generale della Romania a Milano, si è svolto un’incontro culturale per ricordare la figura del grande poeta romeno, ma anche di mettere in rilievo il ruolo della cultura, dell’integrazione, dell’identità culturale romena nella vita dei romeni che vivono all’estero.

A Milano anniversario del poeta Mihai Eminescu e della Giornata della Cultura Nazionale

A Milano anniversario del poeta Mihai Eminescu e della Giornata della Cultura Nazionale

In occasione della Giornata della Cultura Nazionale e l’anniversario del grande poeta romeno Mihai Eminescu (1850-1889) sabato 14 gennaio 2017, ore 16 00 si svolgerà presso il Consolato Generale della Romania a Milano, Via Gignese 3, un incontro culturale per ricordare la figura del grande poeta romeno, ma anche di mettere in rilievo il ruolo della cultura, dell’integrazione, dell’identità culturale romena nella vita dei romeni che vivono all’estero.

Centro Culturale Italo Romeo presente all’iniziativa “Pane e Musiche” Milano

Centro Culturale Italo Romeo presente all’iniziativa “Pane e Musiche” Milano

Il Centro Culturale italo – romeno di Milano sarà presente all’iniziativa Pane e Musiche organizzata dall’Associazione Cità Mondo, promossa da Comune di Milano. L’evento si propone come un’opportunità d’incontro di varie culture culinarie e tradizioni musicali, valorizzando il dialogo interculturale.

A Milano incontro con la poesia di Florentina Nita

A Milano incontro con la poesia di Florentina Nita

Florentina Nita è nata in Romania dove si è laureata in ingegneria elettronica. Ha lavorato in diverse realtà industriali e ha partecipato attivamente alla vita sociale e culturale nel suo paese di origine. Dal 2000 vive in Italia e continua a svolgere un’attività professionale nel settore IT e nel contempo coltivare la sua passione per la letteratura. Le sue creazioni sono state premiate nei concorsi letterari internazionali e sono presenti in antologie e riviste letterarie. Dal 2011 al 2015 ha pubblicato 4 raccolte di versi in lingua romena. Il critico letterario romeno Valeriu Râpeanu considera la sua lirica come: “l’espressione di una diversità di sentimenti e interrogazioni, di momenti vissuti di pienezza spirituale o di nascosti dolori, di manifestazioni esuberanti o strazianti incertezze. E tutto questo perché la poesia di Florentina Nita sorge disinvolta, inalterata e lineare da un’anima che aspira in continuazione a tutto ciò che è puro e bello”.

La comunità romena, protagonista in „Milano multietnica. Storia e storie della città globale”, la monografia sulla Milano di Donatella Ferrario e Fabrizio Pesoli

La comunità romena, protagonista in „Milano multietnica. Storia e storie della città globale”, la monografia sulla Milano di Donatella Ferrario e Fabrizio Pesoli

„La comunità romena è tra le più attive e feconde che abbiamo avuto il piacere di conoscere in profondità attraverso il Consolato Generale della Romania a Milano e il Centro Culturale Italo-Romeno”, dice Donatella Ferrario, l’autrice del libro.

Il profilo dei Romeni in Italia alla luce dei dati del Dossier Statistico Immigrazione 2016

Il profilo dei Romeni in Italia  alla luce dei dati del Dossier Statistico Immigrazione 2016

Il numero dei romeni che vivono in Italia aumenta ancora. Nonostante la prolungata crisi economico-occupazionale attraversata dal nostro Paese, i romeni in Italia si confermano all’inizio del 2016 come la prima comunità straniera, con 1.151.395 di presenze.Si tratta di un aumento apparentemente contenuto, pari a circa 20mila unità rispetto ai 1.131.839 residenti dell’anno precedente. Tuttavia è invece certamente rilevante se si considera che esso è il risultato essenzialmente del saldo, da una parte, dei nuovi arrivi (stimabili a circa 25mila) e dei nati in Italia (15.796 il dato, ultimo disponibile, al 2014) e, dall’altra, dei ritorni in Romania (sono state 13.518 le cancellazioni anagrafiche nel 2014) e delle acquisizioni di cittadinanza italiana (6.442 il dato, ultimo disponibile, al 2014).